Brooks Koepka ha vinto di nuovo lo US OPEN

La quarta giornata di gara a Shinnecock Hills è stata davvero emozionante e fino alla buca 17 il nome del possibile vincitore di questa grandiosa manifestazione sportiva è stato incerto.

Alla fine però, il giocatore più coraggioso di tutti ha avuto la meglio, Brooks Koepka ha vinto di nuovo lo US OPEN e dopo i festeggiamenti dello scorso anno sul tracciato di Erin Hills in Wisconsin ha potuto celebrare la sua seconda conquista di un Major in un teatro sportivo eccezionale come quello del percorso golfistico e storico di Shinnecock Hills a New York!  ??????⛳

Gli organizzatori dell’evento possono ritenersi molto soddisfatti per diversi motivi, il primo ad esempio è il fatto che sia stato un americano ad aggiudicarsi il loro trofeo e si sa bene quanto ci tengano a celebrare i propri trionfi, in special modo a casa propria…

Seconda ragione di giubilo, nei primi posti della classifica generale ben 7 giocatori su 10 sono professionisti americani.

Terzo motivo di orgoglio è sicuramente il fatto di essere riusciti a rendere il percorso tra i più difficili mai giocati, anche se forse in questa edizione si è dovuto parlare più della difficoltà del campo che non della bravura e dei colpi straordinari dei giocatori.

Tieni conto che quando quasi la metà dei migliori giocatori del mondo non passano il “taglio” e rimangono fuori dalle ultime due giornate di gara ovviamente poi lo spettacolo ne risente…

Sarebbe stato davvero bello poter ammirare qualche prodezza dai maggiori giocatori di talento come Tiger Woods, Rory McIlroy, Sergio Garcia o altri ancora, non condividi?

Ad ogni modo il “phatos” c’è comunque stato visto che Dustin Johnson continuava a non farci capire se questo trofeo lo voleva conquistare veramente oppure aveva intrapreso una personale battaglia con il tracciato e soprattutto con i greens…

Povero Dustin Johnson, non riusciva proprio ad imbucare! 4 birdies e 4 bogeys…

Se solo avesse un putt davvero solido sarebbe davvero un campionissimo difficile da raggiungere.

L’inglese Tommy Fleetwood ed il ragazzo di Salt Lake City Tony Finau hanno impensierito fino alla buca 17 Koepka ma alla fine, collezionando 5 birdies e 3 bogeys il vincitore dello US OPEN 2017 è riuscito con un gioco coraggioso ma solido a sconfiggere il percorso e tutti i suoi contendenti conquistando il trofeo ed il ghiotto montepremi da 12 milioni di dollari! ?????

Francesco Molinari ha chiuso invece il suo torneo in posizione n° 25 realizzando 3 birdies ma incappando purtroppo anche in 6 brutti bogeys.

Sicuramente è stato un torneo davvero complicato per tutti i professionisti partecipanti ma sapere che il nostro Chicco è riuscito ad ottenere questo risultato in un Major così importante quando giocatori che qualche Major in passato già lo hanno vinto e nonostante ciò sono stati “bocciati” dal tracciato di Shinnecock Hills secondo noi di Golf Revolution è davvero di grande auspicio!

Continua così Francesco Molinari, un grande in bocca al lupo per i tuoi prossimi tornei, ti seguiamo con passione ed affetto! Grazie per aver tenuto bello alto anche oggi il nostro tricolore! ??

Altre Notizie dal nostro Blog:

Alexander Levy vince il Porsche European Open 2016!

Curiosità dall’Open d’Italia Golf 2018 a Gardagolf!

Debacle di Dustin Johnson allo US OPEN di golf 2018!

Comments

mood_bad
  • No comments yet.
  • chat
    Add a comment
    Translate »