Francesco Molinari vince l’Open d’Italia Golf 2016!

L’Open d’Italia Golf 2016 a Francesco Molinari???  SI! SI! SI!

E’ stata una giornata memorabile quella che si è svolta domenica 18 settembre al Parco di Monza e più precisamente sul percorso del Golf Club Milano.  Ebbene si, ve lo ripetiamo perchè è davvero fantastico quello che è successo: Francesco Molinari vince l’Open d’Italia 2016!!!

Il recupero della terza giornata:

I giocatori sono dovuti partire molto presto al mattino perchè avevano ancora diverse buche da recuperare a causa della pioggia che ha fatto sospendere il gioco nelle precedenti giornate. Nelle 7 buche che doveva completare, Francesco è riuscito a strappare al campo ben 4 birdies ma purtroppo anche un bogey… L’inglese Willett invece doveva completarne ancora 10 ma è riuscito, pur attaccando a tutta forza, a conquistare solo 3 birdies. Il francese Levy, che conduceva da leader parziale il terzo giro non è riuscito invece ad andare oltre a due birdies e 1 bogey in 6 buche.

La partenza del 4° giro:

Alle 10.35 è iniziato il 4° ed ultimo giro dell’Open d’Italia Golf 2016 e qui sotto potrai vedere tutte le partenze dei giocatori ed i colpi che avevano conquistato sul campo fino a quel momento. Francesco si è trovato, da leader insieme a Willett con -16, nell’ultima partenza delle 12.35.

Insieme a loro gareggiava anche Levy distanziato solo di un colpo (-15). Gli altri temibili avversari erano ora soprattutto gli inglesi Paisley (-15), Bland (-14), Fitzpatrick (-13), lo svedese Karlsson (-14) e gli spagnoli Canizares (-13) ed Elvira (-12). Subito dietro di loro un nutrito schieramento di 10 giocatori a -11.

Il giro finale:

Già nelle prime due buche Chicco ha fatto subito capire qual’era il suo obiettivo: allungare la distanza tra sè ed i diretti rivali. Con un eagle alla prima ed un birdie alla seconda buca era già a + 2 sul primo inseguitore, ossia l’inglese Danny Willett. Tutto questo anche grazie ad una marea di pubblico impressionante (16.000 persone presenti all’Open solo nell’ultima giornata) che incitava il campione nazionale! Con un birdie alla buca 4 l’inglese sperava di iniziare ad accorciare il distacco ma Molinari ha subito chiarito nuovamente le cose con altri due birdies alle buche 6 e 9. Sul tee della 10 la classifica era chiara e netta: 3 colpi di vantaggio sul diretto inseguitore. Tutti gli altri partecipanti si alternavano nelle successive posizioni ma senza dar mai sentore di grande rimonta.

 

 

Alla buca 12 Francesco è riuscito a conquistare un altro bellissimo birdie mettendo la palla dal tee ad 1 metro dalla bandiera!

Il primo colpo di scena:

Sul tee della 13 Chicco si ritrovava in testa, con 4 colpi di vantaggio e solo più 6 buche da giocare! Ma è proprio qui che lo sport del golf entusiasma, perchè i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo e possono metterci un istante a rovinare 4 giorni di giocate spettacolari…  Tra la 13 e la 14 il nostro campione ha mollato un pò la tensione agonistica per via del vantaggio e soprattutto della stanchezza che iniziava a farsi sentire sempre più. Proprio alla 13 ha realizzato un brutto bogey e l’atleta inglese ne ha subito approfittato confezionando un eagle ed un birdie, portandosi così a -1 e quindi nuovamente e prepotentemente in lizza per la conquista del trofeo con ancora 4 buche tutte da giocare al cardiopalma!

 Il secondo colpo di scena:

I due campioni, ormai stremati, arrivano sul tee della 18 ancora con il distacco di 1 solo colpo! Qui ci si gioca tutto…  Inizia Francesco e l’inizio non è davvero dei più confortanti, cercando di posizionarsi al meglio per il secondo colpo, finisce addirittura nel rough tra le piante a destra della buca. L’inglese invece piazza un colpo a sinistra della buca. Qui avviene la svolta perchè Francesco, con la vista alla bandiera e quasi tutto il green fa partire un colpo a giro che poi inizia a correre, fiancheggiare il bordo di un bunker, fino a terminare il suo incedere all’inizio del green…  Semplicemente magico! Il pubblico è in delirio ed esplode la sua gioia mista a meraviglia. Willett, dopo aver già giocato un lay-up per togliersi dalla zona bosco, è attonito e nemmeno lui crede in ciò che ha appena visto… Si prepara quindi al suo terzo colpo ed arriva poco distante dalla bandiera con un bellissimo approccio. Chiude quindi la buca con un putt chirurgico e lascia l’onore e tutta la tensione sulle spalle di Molinari per chiudere l’Open con un insidioso putt in salita da 1 metro e mezzo. Francesco calcola bene la linea, il pubblico prega e si affida a tutte le possibili scaramanzie del caso, ma alla fine la concentrazione di Chicco vince su tutto e tutti e gli consente di calare la pallina nella coppa! Quella grande stavolta! Si Francesco, complimenti, hai davvero vinto giocando uno splendido torneo in una magnifica cornice di pubblico!

L’entusiasmo dell’arena:

Dopo che la palla entra in buca Chicco lascia cadere il putt e tutta la tensione che si portava addosso, abbraccia il suo caddie, i suoi compagni di gara nonchè avversari e ringrazia il pubblico per averlo sostenuto dall’inizio sino alla fine! Molto commovente anche il momento dell’inno cantato a squarciagola dall’Arena strapiena di gente. Francesco Molinari vince l’Open d’Italia 2016 ed è bello rivederlo entro i primi 50 al mondo ora che il 43° posto è tutto suo! Eguaglia il record di vittorie di Ugo Grappasonni e già l’anno prossimo potrebbe superarlo all’Olgiata diventando l’unico italiano riuscito nell’impresa di alzare il trofeo nazionale per ben tre volte.

Grazie di cuore Chicco per la estasiante vittoria, continua così, siamo tutti con te! Una volta in più innamorati di questo meraviglioso sport chiamato GOLF!

foto:  © Golf Revolution

Translate »