Nebbia protagonista al Porsche European Open 2016

Si, è proprio così, la nebbia è la vera protagonista del Porsche European Open 2016. Tanto da ridurre il torneo a soli 3 giorni di gara e quindi saranno 54 le buche disputate anzichè 72. Se ti ricordi bene, anche all’Open d’Italia Golf 2016 si era corso lo stesso rischio. Anche se quella volta la protagonista del torneo voleva a tutti i costi essere la pioggia… Gli organizzatori, facendo veri e propri miracoli, sono poi riusciti a far completare a tutti i giocatori le 54 buche entro la mattina della domenica e si è poi così riusciti a regalare al pubblico un bellissimo ultimo giro finale!

Purtroppo in Germania sono stati davvero sfortunati con circa 10 ore di gioco sospeso distribuite tra i primi 3 giorni. Questo pertanto non ha permesso a circa metà del field di iniziare il proprio secondo giro entro le 11.30 del sabato.

Una nebbia davvero protagonista al Porsche European Open 2016!

Come sta andando il torneo…

Sicuramente questa anomala condizione avvantaggia chi è riuscito ad attaccare meglio il campo nelle prime due giornate e portare a casa più birdies possibili. Alexander Levy con il suo – 17 è ultra favorito ma Michael Jonzon è riuscito, con uno splendido giro da -8, a portarsi a ridosso con un bel -13 attuale. Lo svedese è stato autore di colpi davvero fantastici che potrete visionare cliccando qui. Altro bel candidato è l’inglese Ross Fisher, a soli 5 colpi dal leader. Segue poi un terzetto a -11 composto dall’austriaco Wiesberger e dai padroni di casa Kaymer e Fritsch che sicuramente vorranno onorare al massimo il fatto di essere i due tedeschi rimasti ancora in lizza per alzare la coppa. Anche se a – 6 dal leader il compito è veramente arduo…  Ma questo è il golf amici, e tutto può succedere!!!

I nostri azzurri?

Per loro sarà una giornata volta alla scalata della classifica per poter migliorare le proprie posizioni in questo torneo. Francesco Laporta e Nicolò Ravano sono entrambi a -7 sul campo, il giocatore barese del San Domenico Golf  nella seconda giornata è riuscito a conquistare 4 birdies ma anche un bogey mentre il professionista ligure del Golf Rapallo ha fatto leggermente meglio con un birdie in più. Renato Paratore (in par nella seconda giornata) ed Edoardo Molinari (- 3 nel secondo giro) si sono invece fermati su un – 6 totale sul campo. Non riesce invece a passare il taglio Matteo Manassero del Gardagolf, autore di 3 birdies ma anche di un bogey ed un doppio bogey nelle buche finali.

Dalle 12.30 potrai seguire su SKY la diretta del torneo, in alternativa ecco il link diretto dell’European Tour per rimanere aggiornato.

Buon Open!

foto:  si ringrazia Pixabay

Translate »